Prima volta in Sicilia per il coordinatore Ue del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo